Alcune Tecniche e Metodi Brainwave Entrainment (BWE):

1) Cross Feed Stereo Modulation (Modulazione stereo incrociata)

Questo tipo di modulazione agisce similmente al bilanciamento o pan di un qualsiasi impianto stereo o media player, ma invece di aumentare o diminuire semplicemente il volume di ogni canale, alimenta il suono tra i canali in modo circolare su un modello di onda sinusoidale e ad una percentuale specifica.
La percentuale di modulazione è relativa alla frequenza cerebrale o alla banda di frequenze che vogliamo indurre.
La Crossfeed modulation produce una sottile induzione che non disturba il brano musicale ambientale di sottofondo.
Questo metodo funziona efficacemente con musica e toni puri ma solo in stereofonia e quindi con le cuffie stereofoniche.

2) Pulse Isochronic Volume Modulation (Modulazione del volume a pulsazione isocronica)

E' un metodo di modulazione che aumenta e diminuisce il volume di un suono su un modello di onda triangolare ad una percentuale specifica.
E' uno dei metodi più datati di induzione che si conosca e secondo molti uno dei più efficienti sebbene uno dei più grossolani.
Questo metodo funziona con musica e toni puri sia in monofonia che in stereofonia ed eventualmente non richiede cuffie stereofoniche.

3) Low-Pass Filter Modulation (Modulazione filtrata passa basso)

Questo metodo rimuove le alte frequenze di un'onda sinusoidale ad una percentuale specifica per secondo.
Usato in modo appropriato può essere un metodo di induzione incredibilmente efficace e raffinato.
E' molto usato per produrre simulazioni di onde marine in associazione con noise o suoni simili.
Può essere usato con musica e toni puri sia in monofonia che in stereofonia ed eventualmente non richiede cuffie stereofoniche.

4) Pitch Modulation (Modulazione dell'intonazione)

Questo metodo aumenta e diminuisce l'intonazione di un suono su un modello di onda sinusoidale ad una percentuale specifica per secondo.
Viene usato specialmente con suoni che simulano il vento, le onde del mare e i toni profondi.
Può essere usato con musica e toni puri sia in monofonia che in stereofonia ed eventualmente non richiede cuffie stereofoniche.

5) Auto-Pan Modulation (Modulazione panoramica)

Semplice metodo che aumenta e diminuisce il volume di un suono del canale destro o sinistro su un modello di onda sinusoidale in una specifica percentuale al secondo.
Questo metodo funziona efficacemente con musica e toni puri ma solo in stereofonia e quindi è consigliabile l'uso delle cuffie stereofoniche.

6) Binaural Beats (Battimenti binaurali o battiti biauricolari)

I battimenti binaurali sono dei battimenti o battiti sonori ritmici veicolati da due suoni (Toni) diversi, a bassa intensità e separati per i due padiglioni auricolari.
Le frequenze "Binaural Beats" sono state scoperte nel 1839 dal tedesco Heinrich Wilhelm Dove e sperimentate per la prima volta sul cervello dal Dr. Gerald Oster nel 1973 al Mount Sinai School of Medicine di New York.
Quando un tono è ascoltato con un orecchio e un altro tono lievemente diverso è ascoltato nell'altro orecchio, il cervello produce un terzo tono che pulsa alla frequenza della differenza tra i due toni. Per esempio, se un tono di 1000 Hz viene sottoposto all'orecchio sinistro e un tono di 1010 Hz viene sottoposto simultaneamente all'orecchio destro, un terzo tono di 10 Hz viene elaborato e percepito dal cervello.
E' una delle tecniche più efficaci quando si parla di induzioni cerebrali o brainwave entrainment ed ovviamente funziona solo con suoni stereofonici e quindi è consigliabile l'uso delle cuffie stereofoniche, a differenza del metodo fratello Monaural beats.

7) Monaural Beats (Battimenti monaurali o battiti monoaurali)

Simile al Binaural beats con la differenza che i due toni portanti vengono miscelati prima di essere inviati all'orecchio.
Quando due toni lievemente diversi, opportunamente intrecciati in un singolo suono a bassa intensità, vengono sottoposti allo stesso orecchio, il cervello elabora e percepisce un terzo tono equivalente alla differenza dei due toni ascoltati.
E' una tecnica molto efficace e non richiede l'uso delle cuffie stereofoniche.

8) Harmonic Box X (Box X Armonica)

E' un metodo di induzione cerebrale descritto da James Mann nel suo libro "The Awakening Mind 1". Questo metodo incorpora più battimenti (monaurali e binaurali) combinati in una singola struttura armonica.
Due o più battimenti vengono impostati per stimolare una frequenza primaria delle onde cerebrali e le due o più voci vengono disposte in modo da creare un battimento "crossover" del doppio della frequenza primaria (doppia frequenza = armonica). Infine, i toni in un orecchio vengono impostati per pulsare al triplo della frequenza primaria (tripla frequenza = armonica), l'altro orecchio è impostato con la frequenza primaria.
Funziona solo con toni puri sia in monofonia che in stereofonia ed eventualmente non richiede cuffie stereofoniche.